AUTISMO

La Condizione dello Spettro Autistico(ASC)

L'autismo non è più considerato una malattia ma una condizione del neurosviluppo, una neuroatipicità ovvero un modo particolare di elaborare le informazioni cognitive, emotive e sociali.

Attualmente si individuano tre livelli di Autismo, che indicano il grado di necessità di assistenza di cui ha bisogno la persona:

livello 1 = basso bisogno di assistenza

livello 2 = medio bisogno di assistenza

livello 3 = alto bisogno di assistenza

Questa sezione del sito si rivolge ai bambini con livello 2 o 3.

L’autismo è una neuroatipicità ovvero un modo di funzionare della mente diverso da quello della maggioranza delle persone, che può esprimersi in modo enormemente diverso da un individuo all’altro e quindi all’interno di questa definizione ci possono essere persone con gravi compromissioni cognitive, persone con compromissioni lievi e persone con un’intelligenza nella norma o addirittura superiore alla media. Tutti quanti, pur nella loro individualità e nel diverso grado di gravità, sono accomunati da difficoltà riguardanti la comunicazione anche di semplici bisogni primari, la condivisione emotiva, e la comprensione delle regole sociali e ambientali.

I sintomi tipici sono presenti fin dalla prima infanzia anche se possono attenuarsi nel tempo e l’insieme dei sintomi deve compromettere il funzionamento quotidiano.

 

La diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico non è mai strumentale ma esclusivamente comportamentale e deve essere fatta sulla base dei criteri del DSM 5 e ICD-10, INDIPENDENTEMENTE dalla presenza o meno di una condizione associata di tipo medico o dalla presenza o meno di ritardo mentale.

Secondo il DSM 5 (ovvero la versione più recente del manuale diagnostico utilizzato a livello internazionale da tutti gli specialisti della salute mentale) l’autismo è un disturbo del neurosviluppo che coinvolge principalmente due aree:

A) linguaggio, comunicazione e interazione sociale

B) interessi ristretti e stereotipati.

Più nello specifico, le persone che hanno un funzionamento dell’interno dello Spettro Autistico posso presentare tutte o alcune delle seguenti caratteristiche:

  • Ipersensibilità sensoriale (visiva, uditiva, olfattiva, gustativa, tattile)

  • Contatto oculare anomalo o scarsamente sostenuto (oppure aver sviluppato nel tempo strategie per mimarlo)

  • Scarso coordinamento, goffaggine motoria o disorganizzazione motoria

  • Presenza di movimenti, frasi e/o uso di parti di oggetti, ripetitivi e stereotipati

  • Rigidità degli interessi, presenza di interessi speciali ed assorbenti, quasi esclusivi, che possono però trasformarsi in punti di forza

  • Aderenza a routines rigide o comunque importanti difficoltà nelle transizioni o nei cambiamenti

  • Eccezionale memoria visiva ed episodica 

  • Tendenza a soffermarsi sui dettagli a scapito della visione d’insieme

  • Difficoltà a comprendere mimica, gesti e in generale tutta la comunicazione non verbale

  • Scarso desiderio di contatti sociali e tendenza all’isolamento oppure difficoltà nel mantenere le amicizie, goffaggine sociale

  • Difficoltà a comprendere e descrivere le proprie e le altrui emozioni

  • Forte senso di giustizia e di aderenza alle regole

 

Attenzione però: le persone autistiche non mancano di empatia! Semplicemente non hanno sempre i mezzi per poterla esprimere oppure lo fanno con modalità diverse da quelle delle persone neurotipiche.

E' buona prassi rivolgersi ad uno specialista quando il tuo bambino:

Esegui il seguente questionario per capire se tuo figlio/tua figlia ha dei comportamenti tipici dello Spettro Autistico:

 Il GRUPPO EMPATHIE offre le seguenti proposte di intervento per l'autismo: 

Valutazione

diagnostica

Per fasce d'età:

- infanzia (2-5 anni)

- bambini (6-10 anni)

secondo le Linee Guida Nazionali e il DSM-5.

Possibilità di svolgere valutazioni intensive della durata di 1 giorno

per chi arriva da fuori regione.

Trattamento psicoeducativo

A seguito della valutazione, viene impostato un trattamento che coinvolge il bambino/adolescente, i suoi genitori, la scuola ed educatori specializzati.

Parent training

I genitori dei bambini autistici vengono supportati in maniera specifica dalle nostre psicoterapeute.

Parent training sia individuali che di gruppo.

Trattamento sulla comunicazione

e sul movimento

Intervento logopedico e neuropsicomotorio specifico per bambini autistici dai 18 mesi in su, per lo sviluppo dell'intersoggettività, dell'imitazione , del gioco simbolico e congiunto

e della comunicazione verbale.

Attività sia individuali che di gruppo.

Le specialiste per l'autismo:

chiara cerchio mod OK.png

Chiara Fochesato

O.S.S. ed Educatrice in formazione

formata nell'intervento domiciliare per bambini con ASC

anna cerchio mod 2 OK.png

dott.ssa Anna Toniolo

Logopedista formata nell'intervento sui bambini con ASC

silvia cerchio OK.png

dott.ssa Silvia

Sorzato

Neuropsicomotricista formata nell'intervento sui bambini con ASC

Le specialiste per l'autismo:

IMG_2312 mod cerchio.jpg

dott.ssa Valentina

Pasin

Coordinatrice

Psicologa e Psicoterapeuta in formazione

con DESS-TED:

Specializzazione canadese per l'intervento su persone con Disturbi dello Spettro (autismo/Asperger)

lucia cerchio mod OK.png

dott.ssa Lucia

Pavin

Psicologa e Psicoterapeuta

cognitivo-comportamentale

formata nell'intervento con bambini e adolescenti con ASC

Alessia cerchio OK.png

dott.ssa Alessia

Gasparini

Educatrice formata nell'intervento sui bambini e adolescenti con ASC

e Psicologa in formazione

Francesca cerchio OK.png

dott.ssa Francesca Vettore

Educatrice formata nell'intervento sui bambini  e adolescenti con ASC

e Psicologa in formazione