Cerca

Sensorialità in autismo: se non rispettata, aumento di ansia e traumi.

Le persone autistiche hanno un diverso sistema sensoriale. Il modo in cui un individuo autistico riconosce ed elabora l'input sensoriale può variare molto, con alcuni che sono iposensibili (sotto-reattivi) oppure ipersensibili (iper-reattivi) o ancora che sperimentano percezioni miste tra le due.

Ciò può verificarsi per l'intero sistema sensoriale: visione, gusto, udito, olfatto, tatto, vestibolare, propriocezione ed enterocezione.


È essenziale riconoscere che per molti autistici: 1. Non si verifica l'abituazione alla sensibilità sensoriale 2. È probabile che l'esposizione a sensibilità sensoriali per lunghi periodi aumenti l'ansia o causi traumi.


Pertanto, sono necessari adattamenti sensoriali e non tentativi di assuefazione per riuscire a supportare e soddisfare i bisogni di un individuo autistico.


Esploreremo i sensi, la gestione dei traumi e molto altro nel nostro evento il 25 e 26 maggio 2022. La componente di gestione consiste nell'aiutare gli adolescenti e adulti autistici a gestire le proprie emozioni e comportamenti e ad apprendere, comprendere e accettare se stessi. Per info e accedere alla registrazione dell'evento: https://www.gruppoempathie.com/convegno-spettro-autistico


** Le informazioni in questo post provengono da ricerche sottoposte a revisione paritaria e dalle prospettive ed esperienze di molti individui autistici, oltre che dall'esperienza clinica. Per questo motivo potrebbero non essere applicabili a tutte le persone autistiche.




98 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti